Come installare e utilizzare al meglio il plugin Akismet.

Introduzione.

Akismet è molto famoso per la sua affidabilità nel controllare e prevenire lo spam sul nostro blog. Il plugin presenta alcune difficoltà di configurazione ma nulla di impossibile per noi blogger.

Quando installiamo il nostro WordPress self hosted, abbiamo un plugin già installato. Il suo nome è Akismet. Per farlo funzionare, bisogna attivarlo.

Oggi vedremo insieme cosè Akismet e come fare ad utilizzarlo.

Innanzitutto il plugin è installato e va attivato.

Plugin Akismet
Come installare e utilizzare al meglio il plugin Akismet.

Attivazione.

Vai in Plugin e clicca su attiva:

1

In cima alla pagina troverai questo:

ottieni 1

Alla conferma di installazione clicca su “Attiva il tuo account Akismet”. Verrai reindirizzato sulla pagina Akismet sul tuo blog:

ottieni chiave

Clicca su “Get your api key”, verra indirizzato sul sito Akismet:ottieni chiave 2

Clicca su “Get an akismet api key”:

5

Compila i campi con i tuoi dati:

6ù

Clicca su “Sign up”:

ottieni personal 3

Clicca su “BASIC” e poi su “GET STARTED”:

8

14859750_10209981180383653_8830550117822388052_o

Porta i cursore su “0” e poi compila i campi:

ottieni 4

Cliccando su “Continue” si ottiene infine la API KEY:

ottieni 5

Cliccando su “Automatically Save your akismet key” si salverà sul blog automaticamente. Sul blog, clicca su “Salva le modifiche”:

Leggi anche:  TablePress plugin per creare velocemente tabelle complesse da inserire in WordPress.

 

ottieni 6

Pannello statistiche di Akismet.

Un’altro utile strumento è il pannello statistiche di Akismet che ci permette di avere una panoramica della quantità di spam che il sistema ha controllato e quindi potremmo benissimo renderci conto di quanto lavoro abbiamo risparmiato. Clicca su Impostazioni->Akismet per vedere le statistiche

12

Conclusione.

Akismet serve a proteggere il nostro blog dallo spam indesiderato. Lo spam viene fatto attraverso i commenti. Oltre ad inquinare il nostro spazio web con una montagna di link spazzatura, rischia di far recepire il nostro blog al pari di questa pratica, cioè, un blog che fa spam.

A cosa serve Akismet su WordPress e come configurarloEssendo questa cosa mal vista da google, è nostro preciso compito evitare che accada. Se non sei soddisfatto, c’è un’altro motivo per qui bisogna difenderci da questi attacchi. Appesantisce il nostro database (limitato) e ci troveremo a dover fare un bel giorno, una pulizia totale e molto lunga.

Utilizzando Akismet, possiamo evitare tutto questo. Quando lo utilizzerai non potrai fare a meno di notare una cosa. Questo antispam, sembra possedere un’intelligenza propria. In realtà si tratta di un algoritmo che impara dai propri errori, molto meglio di come farebbe una persona. Quando “si accorge” che molte persone segnalano un tipo di contenuto come spam, lo inquadra subito come tale per tutti gli altri blog.

Leggi anche:  Tutorial WordPress per Altervista: Inizia a Creare il Blog.

Se ti è piaciuto l’articolo , iscriviti al feed cliccando sull’immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

rss-Wordpress-Design-India537x246

Print Friendly, PDF & Email
Precedente L'attivazione e gestione dei commenti in WordPress. Successivo Come migliorare il SEO del Blog WordPress in maniera efficace.

3 commenti su “Come installare e utilizzare al meglio il plugin Akismet.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.